Mercoledì 31 ottobre, Bryan TALBOT da Comic House!!!

Categoria principale: Indice libreria del fumetto
Creato Martedì, 16 Ottobre 2012 08:48
Ultima modifica il Mercoledì, 20 Marzo 2013 21:37
Pubblicato Martedì, 16 Ottobre 2012 08:48
Scritto da Comic House
Visite: 2596
AddThis Social Bookmark Button

Un Halloween col botto!!! Anzi, con l'ospite! Anzi... con il SUPEROSPITE!!!

E' già stato con noi nel marzo 2009.
Ha vinto la maggior parte dei premi fumettistici inglesi ed internazionali.
Ha disegnato per Batman, Sandman, Hellblazer, Judge Dredd, Slaine.
Ha creato, con "Le Avventure di Luther Arkwright", la prima graphic novel britannica.
Ha raccontato la storia della sua città nell'ambizioso e bellissimo "Alice in Sunderland", che finalmente vedrà la sua prima ristampa.
In occasione dell'uscita della seconda graphic novel di Grandville, steampunk antropomorfo top seller negli Stati Uniti, Bryan TALBOT torna a trovarci.
Vista la data, un mercoledì, per l'occasione saremo aperti dalle 15.30 fino alle 20.30!

 

Continua a leggere per una biografia dell'autore!

 

 

Bryan Talbot (Wigan, Lancashire, 1952) è uno dei più importanti autori completi di fumetti del Regno Unito.
Ha iniziato a pubblicare le sue illustrazioni nel 1969, sul magazine della Società Tolkieniana inglese, e successivamente ha lavorato sulle principali riviste della scena a fumetti underground britannica. Il suo lavoro ha contribuito alla nascita del fumetto britannico di spessore, influenzando e fornendo ispirazione a numerosi atristi come Alan Moore, Neil Gaiman e Grant Morrison (per citarne alcuni), che daranno vita, tra gli anni '80 e gli anni '90, a quella che fu conosciuta come l'"invasione britannica" del fumetto americano.
Nel 1978, sul magazine “Near Myths”, appare il primo episodio dell’acclamata serie Le Avventure di Luther Arkwright, che verrà pubblicata in svariati anni e differenti vesti editoriali, e che rappresenta uno dei primi esempi di graphic novel britannica. Nel frattempo, fino alla metà degli anni Ottanta, Talbot inizia a lavorare per la rivista 2000 AD, per la quale realizza tre differenti serie di Nemesis the Warlock, e diverse storie di Slàine e Judge Dredd.
Negli anni Novanta, Talbot inizia a lavorare per gli Stati Uniti, principalmente per la DC Comics, realizzando svariati numeri di Hellblazer, Sandman e Batman. Nello stesso periodo, per l’editore Dark Horse (che aveva già pubblicato la raccolta in volume di Luther Arkwright) realizza testi e tavole della graphic novel La Storia di un Topo Cattivo, che tratta di abusi sui minori, recentemente ripubblicata in volume in Italia dall’editore Comma 22.
Sempre negli anni Novanta, collabora con Tom Veitch (The Nazz) e con suo fratello Rick Veitch (Teknophage).
Tra la fine degli anni 90 e oggi, ha lavorato sulla serie-culto Fables di Bill Willingham, e ha realizzato lo spin-off di Sandman I due Ragazzi Morti Detective.
Ha anche ripreso in mano l’universo di Luther Arkwright, realizzando nel 1999, sempre per Dark Horse, il sequel Cuore dell’Impero (pubblicato in Italia in 2 volumi sempre da Comma 22, editore di riferimento per le pubblicazioni di Bryan Talbot).
Nel 2007, ha pubblicato l’ambiziosa graphic novel Alice in Sunderland, che esplora le connessioni tra Lewis Carrol, Alice Liddel e le regioni britanniche del Sunderland e del Wearside. Anche questo volume è uscito in Italia con il marchio Comma 22, così come la ristampa delle Avventure di Luther Arkwright, raccolta nel 2009 dall'editore bolognese in un volume cartonato di grande formato.
Tra i lavori più recenti del poliedrico autore britannico, va ricordato Cherubs – Paradise Lost, pubblicato nel 2007 e ancora inedito in Italia.
Nel 2009 Daerk Horse pubblica la prima graphic nove di Grandville, tradotto un anno più tardi sempre da Comma 22. L'albo, ambientato in un'Europa steampunk e popolato da animali antropomorfi, è il primo di una collana di 4-5 graphic novel, delle quali Comma 22 sta per pubblicare la seconda, dal titolo Grandville Mon Amour.

RICONOSCIMENTI